Le novità Archos, Htc, Alcatel e Lenovo al CES di Las Vegas

image

In questi giorni a Las Vegas si sta svolgendo l’International Consumer Electronics Show (CES), la più grande Fiera mondiale dell’elettronica, celebre per essere stata in passato il trampolino di lancio di tecnologie come il Bluray, le Smart Tv, tanti dispositivi indossabili ma anche console come l’Xbox.

Aperta fino al 9 Gennaio, la Fiera sta vedendo il lancio di oltre 9mila prodotti, molti dei quali verranno probabilmente dimenticati mentre altri entreranno nella vita di tutti i giorni.

Vediamo alcune tra le principali novità che al CES di Las Vegas stanno proponendo le case Archos, Htc, Alcatel e Lenovo!

Htc: nuovo Desire 826 con fotocamera frontale Ultrapixel + Entry level Desire 320

 

1) HTC Desire 826

La tecnologia Ultrapixel è stato un approccio innovativo alla fotocamera per smartphone da quando HTC ha lanciato l’HTC One M8 nel 2013, e questo nuovo modello si propone di trasferire la qualità dell’immagine Ultrapixel anche sulla fotocamera frontale.

Il modello Desire 826 presentato a Las Vegas presenta molti punti di somiglianza con il Desire 820 rilasciato a Settembre 2014. Entrambi i dispositivi utilizzano Qualcomm Snapdragon 615 con 2GB di memoria LPDDR3, 16 GB di NAND, e batteria da  2600mAh.

Tuttavia, il Desire 826 si contraddistingue per notevoli miglioramenti. Ha una velocità massima di clock di 1,7 GHz sul suo A53 cluster di alta potenza, mentre il Desire 820 è stato limitato a 1,5 GHz. desire 826

Il Desire 826 dispone di un display significativamente più nitido grazie alla salto di qualità di HTC da 1280×720 a 1920×1080 px. La fotocamera frontale è l’altra differenza significativa tra i due dispositivi.

Mentre il Desire 820 utilizza un sensore frontale 8MP, il Desire 826 utilizza un sensore 4MP UltraPixel con apertura f / 2.0, che dovrebbe migliorare significativamente le prestazioni della fotocamera in condizioni di scarsa illuminazione.

Il Desire 826 sarà disponibile sul mercato asiatico alla fine di Gennaio per espandersi in seguito al resto del mondo. Ancora non è stato fatto cenno al prezzo, anche se dovrebbe essere simile al prezzo di lancio del modello Desire 820.

 

2) HTC Desire 320

Al CES HTC ha anche ufficializzato l’arrivo di un altro smartphone della gamma Desire, il modello 320, di fascia entry level, che costerà appena 149 euro.

Successore del modello 310 uscito un anno fa, il nuovo cellulare include uno schermo da 4,5 pollici FWVGA, con risoluzione di 854×480 pixel, ed è alimentato da un processore quad-core da 1,3 Ghz, su cui però non sono disponibili molte informazioni.

 

La line Up 2015 di Alcatel

Tra i produttori presenti, Alcatel ha senza dubbio presentato novità molto interessanti per il nuovo anno.

 

1) Alcatel One Touch Pop 10

one touch pop 10

Si tratta di un tablet economico con tastiera Dock abbinata, dotato di sistema operativo Android 5.0 Lollipop, fotocamera da 5 megapixel con LED Flash  e connettività 4G LTE Cat4 integrata con possibilità di effettuare chiamate. Con un peso inferiore ai 400 grammi e uno spessore di 7,9 mm, questo nuovo tablet sarà sicuramente uno dei più sottili e leggeri in commercio.

Non è stata ancora fatta parola sul prezzo, ma se riuscirà a mantenersi su livelli bassi questo nuovo Pop 10 sarà sicuramente un prodotto molto interessante e competitivo.

 

2) One Touch Watch

Con questo primo modello anche Alcatel decide di fare il grande passo ed entrare nel mercato nascente degli smartwatch. One Touch Watch arriverà nei negozi a partire da Marzo 2015.

In controtendenza con gli altri Big Player del settore, sarà dotato di un sistema operativo proprietario che impedirà di installare la suite di applicazioni Android Wear. Una applicazione dedicata permetterà comunque di collegare l’orologio sia a dispositivi IOS che Android.

Tra le funzioni Smart vi saranno sveglie, timer, monitoraggio degli allenamenti, battito cardiaco e altro.

Il prezzo di lancio decisamente accessibile (si parla di circa 150 dollari per la versione più lussuosa) rendono questo prodotto interessante, anche se bisognerà vedere come in futuro l’assenza di Android Wear influirà sulle performances rispetto ai modelli concorrenti.

 

3) Nuova linea di smartphones Pop 2

POP-2-line

Alcatel ha anche presentato un trio di nuovi smartphones che costituiranno la nuova linea Pop 2 per il 2015. I modelli si differenzieranno per le dimensioni, rispettivamente di 4, 4.5 e 5 pollici, mentre la maggior parte delle caratteristiche saranno comuni.

Saranno dotati di processore a 64-bit quad-core targato Qualcomm, per la precisione lo Snapdragon 410 da 1,2 Ghz. Come sistema operativo troveremo Android 5.0 Lollipop preinstallato.

La versione da 5 pollici presenterà caratteristiche più avanzate, come il display Full HD da 1920 x 1080 (rispetto al 800 x 480 delle versioni più piccole) e una fotocamera posteriore da 8 megapixel. Ancora non è stata specificata una data di lancio.

 

La nuova linea Lenovo, tra entry level e innovazione

1) Due nuovi tablet Android economici

tablet lenovo

Durante questo CES 2015, Lenovo ha presentato due nuovi tablet pensati per venire incontro ad una fascia di consumo bassa. Lenovo TAB 2 A7-10 e A7-30 sono tablet con display da 7 pollici e risoluzione 1024×600, 1GB di memoria RAM e processore 1,3GHz quad core.

Il modello A7-30 ha in più il modulo di connessione 3G con la possibilità di effettuare chiamate vocali. I prezzi di vendita per i due modelli, rispettivamente di 99$e 129$, li rendono appetibili per tutti coloro che vogliono entrare nel mondo tablet Android con una spesa contenuta.

 

2) Yoga Tablet 2 con stylus Anypen

Lenovo introduce al CES anche una nuova versione di Yoga Tablet 2 da 8 pollici con sistema Windows, impreziosita di una inedita innovazione: la tecnologia (proprietaria) AnyPen.

Questa tecnologia Lenovo permette di “caricare chimicamente” la superficie del tablet per renderlo sensibile ad ogni tipo di sollecitazione. Sarà possibile scrivere con matite, forbici, cacciaviti e qualsiasi altro oggetto capiti per le mani e potrà diventare utilissimo in svariati contesti, dall’officina del meccanico alla cucina.

La versione Yoga Tablet 2 con AnyPen sarà disponibile afine Gennaio ad un prezzo di 299 dollari, 30 in più rispetto alla versione standard. Ancora si aspettano comunicati per quanto riguarda l’uscita sul mercato italiano.

 

3) Vibe Band VB10, il nuovo smartband alla moda

Lenovo ha anche presentato il nuovo indossabile da polso Vibe Band VB10, che è ufficialmente il primo smartband mai creato dal colosso cinese. Con un design elegante, ideale anche per un pubblico femminile, il nuovo smartband cinese è composto di display rettangolare curvo a tecnologia E-Ink e di un cinturino gommato che ne rende comodo l’utilizzo.

Tra le funzioni disponibili vi è il contapassi, il misuratore di calorie, della qualità del sonno e inoltre è possibile consultare le notifiche dello smartphone. La durata stimata della batteria è di una settimana.

lenovo vibe band

Archos: domotica in cucina + smartphone e tablet di fascia media

1) Archos Kitchen Screen

Presentato in collaborazione con la start up israeliana FreshubArchos Kitchen Screen è la nuova variante del tablet pc Android Archos Smart Home Tablet pensato esclusivamente per la cucina.

Ponendo gli oggetti davanti allo schermo utilizzando i comandi vocali, questo tablet assiste gli utenti nella gestione della spesa realizzata attraverso canali digitali, aggiungendo i prodotti automaticamente al carrello della spesa e suggerendo alternative nel caso non fossero disponibili. In più tutta una serie di app per la cucina, tra cui ricette e timer, e per la casa in generale (telecamere di sicurezza, musica in streaming).

Al momento non sono disponibili informazioni sulla data di lancio e il prezzo.

archos kitchen tablet

 

2) Smartphone e Tablet, doppietta Archos con supporto 4G

Infine Archos ha presentato due modelli di fascia midrange che puntano molto sulla connettività veloce, disponendo entrambi di connettività 4G Lte.  Il primo è l’Archos 50 Diamond, uno smartphone da 5 pollici con schermo IPS con processore octa-core, 2 GB di Ram e sistema operativo 4.4.4 Android Kitkat.

Non male anche le fotocamere, 8 megapixel quella anteriore e 16 megapixel quella posteriore, così come la batteria da 2700 mAh. Il prezzo di lancio si aggirerà attorno ai 270 euro.

“Nel 2014, i vendor tradizionali non hanno offerto ai consumatori smartphone ad alte prestazioni al di sotto dei 600 euro”, è il commento del direttore generale di Archos, Loïc Poirier. “Con Archos 50 Diamond vogliamo continuare a spingere questa tecnologia avanzata, ma rendendola accessibile a tutti i consumatori”.

Il secondo modello presentato è invece un tablet da 8 pollici particolarmente sottile e leggero (1,5 cm di spessore per un peso di 430 grammi). Anch’esso dotato di supporto 4G, ha alcuni punti di forza come il  processore quad-core da 1,5 GHz e la GPU Adreno 305.

Per il prezzo molto basso di circa 180 euro sono presenti anche diverse limitazioni, come la versione di Android 4.3 Jelly Bean (precedente a KitKat e all’ultimissima Lollipop) e la memoria interna limitata a 8 GB.