Sony Smartwatch 3

Prezzo al pubblico:  € 229 

Punti di forza

  • Comodo e leggero da indossare
  • GPS incorporato
  • Ricarica micro USB
  • Buona durata della batteria
  • Waterproof con certificazione p68

                                           

Sei un rivenditore? Hai partita Iva? Compila il modulo per diventare nostro cliente, oppure  pulsante2

 


Sei un privato? Puoi acquistare questo prodotto dai nostri clienti

 amazon_logo_RGB (Copy)  Unieuro-spa (Copy)   logo-mediaworld (Copy)   logo comet (Copy)   euronics-logo   Logo_Trony (Copy)   Logo_Expert (Copy)


 

 

 

Display 1,6” con risoluzione 320 x 320 pixel e tecnologia Transreflective
Processore Qualcomm Snapdragon 400 da 1,2 GHz di frequenza
RAM 512 MB
Storage 4 GB
Connettività Bluetooth 4.0 Low Energy, microUSB, NFC, GPS
Funzioni extra Microfono, certificazione IP68
Batteria 420 mAh
Sistema Operativo Android Wear
Peso 45 grammi

Sony è stata tra le prime Big Company a scommettere sulla tecnologia indossabile, in una partita che in questi ultimi mesi si è infittita di modelli dalle elevate prestazioni come Moto 360, Lg Watch R e Apple Watch, ritagliandosi un posto in prima fila tra le autorità del settore.

Vediamo se Sony è riuscita a tenere fede alle nostre aspettative!

Design

SmartWatch 3 Stainless steel_003 (1)In tema di design, Sony ha deciso di prendere le distanze dalle scelte stilistiche dei propri competitors. Invece che emulare l’estetica di un orologio tradizionale, con Sony Smartwatch 3 si è deciso di mantenere un display rettangolare e un aspetto generale che ricorda molto più quello di un normale smartband.

Il corpo dell’orologio è diviso tra una parte frontale in vetro che contiene il display, e una parte posteriore in alluminio completamente piatta. Il look è quello di un orologio casual pensato per chi fa sport, ben lontano dall’eleganza di Lg Watch R o Moto 360.

Il cinturino è largo ma comodo e con una buona chiusura e inoltre abbiamo la possibilità di sostituirlo con varie proposte realizzate da Sony non essendo un cinturino standard.

Al momento Sony Smartwatch 3 è uno degli smartwatch più comodi da indossare, in quanto ha un peso molto contenuto di 25 grammi che lo rende gradevole da vedere anche attorno a un polso femminile.

Display

Non è solo l’estetica a differenziare questo smartwatch Sony dai suoi cugini più prossimi. Sotto al rivestimento in vetro non troviamo infatti un classico display LCD o AMOLED, bensì uno schermo ben più singolare con tecnologia Transreflective da 1,6 pollici e 320×320 pixel di risoluzione.

Questa differente tecnologia ha come vantaggio quello di permettere una migliore visibilità quando c’è molta luce: sfruttando la riflessione della luce ambientale, è possibile consultare l’ora con il dispositivo in stand-by, senza attivare la retroilluminazione, consentendo un notevole risparmio energetico.

Il risvolto negativo di questa tecnologia è u piccolo problema nel bilanciamento del colore: in ambienti luminosi infatti il grigio scuro diventa una sorta di marroncino, mentre il display prende una tinta giallastra quando si ha lo sfondo bianco.

Niente di drammatico per un orologio, ma la differenza con gli altri modelli Android Wear è visibile.

Funzionalità

SmartWatch-3-SWR50-gallery-01-1240x840-5c9ba038eb424d7d2c66e46f71de3d60

Sony Smartwatch 3 è dotato di processore Quad-Core  da 1,2 GHz e 512 MB di RAM, che è ormai uno standard per quanto riguarda le specifiche SmartWatch. Come previsto, le performance sono ottime, non vi è traccia di lag e perdita di fotogrammi e l’esperienza di navigazione è veloce e divertente.

Inoltre è dotato di un paio di sensori che gli danno una marcia in più rispetto alla concorrenza, come il chip GPS integrato, che ci permetterà di poter utilizzare le app sportive e di fitness anche in assenza di cellulare.

Questa novità è però bilanciata dall’assenza del cardiofrequenzimetro, lo strumento per misurare l’attività del nostro cuore. Forse Sony avrà pensato che questo sensore sia ancora poco utile, dato che richiede un cinturino ben stretto e non sempre la lettura è esatta.

é possibile archiviare la musica direttamente sulla memoria interna da 4 GB di Ram, anche se al momento l’unica applicazione supportata è Google Play Music. Nulla di nuovo da aggiungere sull’esperienza di navigazione su Android Wear, che per volere di Google è identica per tutti i devices e non presenta punti di novità.

Batteria

Contrariamente a quanto visto per altri modelli, Sony Smartwatch 3 non è dotato di sofisticate ricariche ad induzione o wireless, preferendo ad esse il più tradizionale cavetto USB.

Questa scelta, se da una parte può sembrare poco “immediata” se paragonata ai futuristici magneti dell’Apple Watch, dall’altra si rivela comoda in quanto si può ricaricare l’orologio senza dover chiamare in aiuto accessori esterni.

In ogni caso la buona notizia è che finalmente possiamo dire di avere per le mani uno smartwatch dalla durata della batteria decente. Le dimensioni di 420 mAh superano persino quelle di LG G Watch R e fanno di questo modello Sony quello con la batteria più grande uscito sul mercato.

Ovvero: anche se lo si usa davvero tanto, due giorni di carica dovrebbero essere garantiti a chiunque.

Conclusioni

Sony Smartwatch 3 è disponibile ad un prezzo di listino di 229 euro, che è un prezzo abbastanza alto ma giusto per la qualità che ha da offrire. Sicuramente gli aspetti di innovazione non mancano, essendo il primo dispositivo Android Wear dotato di funzionalità GPS e stoccaggio di musica offline e disponendo di una batteria piuù che longeva.

Sony Smartwatch 3

Sony Smartwatch 3

 

pulsante

Un nostro agente ti ricontatterà il prima possibile.

Non riceverai spam. La tua privacy è al sicuro

Chiudi questa finestra

I vantaggi di Concorde

  • Migliori Brand del settore
  • Agente di Zona dedicato
  • Logistica e IT Avanzati

Un nostro agente ti ricontatterà il prima possibile.

Non riceverai spam. La tua privacy è al sicuro

Chiudi questa finestra

I vantaggi di Concorde

  • Migliori Brand del settore
  • Agente di Zona dedicato
  • Logistica e IT Avanzati