Elettronica di consumo: il ruolo di Concorde

  • News

Dal 1991 Concorde S.p.a. si occupa della distribuzione su larga scala di beni di elettronica di consumo. Grazie ad una vasta rete di collaboratori e partner siamo in grado di elaborare strategie per la GDO e per il retail, customizzate a seconda delle necessità specifiche del cliente. La nostra sede, situata nell’area interna al Centergross di Funo Argelato in provincia di Bologna, dispone di più magazzini.

In questo articolo affronteremo insieme il tema dell’andamento del mercato dell’elettronica di consumo, in un excursus dalle origini all’attualità, con un’attenzione particolare per il cambiamento delle abitudini di acquisto a seguito del lockdown nazionale.

Cos’è l’elettronica di consumo?

Il settore dell’elettronica di consumo si inserisce all’interno dell’industria elettronica e comprende la produzione, la distribuzione e la vendita di tutti i device destinati a un ampio pubblico utilizzati per scopo di intrattenimento, che migliorano le performance lavorative e che favoriscono la comunicazione. Gli attori principali sono i produttori, i distributori e i rivenditori specializzati.

L’elettronica di consumo nacque nei lontani anni ’20, quando le vendite delle radio iniziarono ad acquisire volumi notevoli. Nei trent’anni successivi il settore esplose grazie all’immissione nel mercato di calcolatrici, walkman e altre invenzioni, dando il via ad un processo letteralmente inarrestabile.

Tra questi prodotti possiamo citare oggi anche telefoni cellulari, smartphone, fotocamere, videocamere, personal computer, stampanti, orologi digitali, console per videogiochi, speaker e navigatori satellitari. La tendenza al ribasso dei prezzi permette di conseguire guadagni rilevanti, considerando i processi di automazione e l’efficienza produttiva su larga scala.

Per reggere il passo con le nuove tendenze e rispondere prontamente alle esigenze dei consumatori, le aziende dell’industria elettronica sono ininterrottamente chiamate a rispondere alle sfide, mettendo in campo le loro migliori innovazioni prima che lo facciano i competitor.

Secondo le stime di Confindustria, quello dell’elettronica di consumo è uno dei settori trainanti dell’economia mondiale, in quanto rappresenta più di un quinto delle esportazioni.

L’andamento del mercato dell’elettronica di consumo

Dai dispositivi indossabili agli smart speaker con assistente integrato per la gestione della domotica, i beni di elettronica di consumo sono ormai parte integrante delle nostre vite.

Nel 2020 si sono registrati notevoli aumenti delle vendite di TCG (Technical Consumer Goods). Complice il particolare periodo storico, nel quale sono emerse nuove necessità di lavoro, intrattenimento e pulizia: le persone, intimate a trascorrere le giornate tra le mura di casa, hanno dovuto modificare radicalmente le proprie abitudini.

In testa alla domanda di prodotti Tech ci sono le webcam, la cui domanda è salita in maniera esponenziale per rispondere alle nuove esigenze di smartworking. Al secondo posto, monitor e portatili, seguiti da stampanti e tastiere.

Le prospettive di crescita del settore sono piuttosto buone, nonostante il momento difficile che stiamo attraversando. Attualmente, risulta infatti complicato riuscire a determinare i comportamenti d’acquisto futuri dei consumatori.

Nella fase del “new normal” ci si aspetta che, accanto alle tendenze che hanno caratterizzato la prima parte del 2020, per cui si è dato ampio spazio alla soddisfazione di esigenze di salute, di performance e di igiene, rimangano centrali anche quelle riscontrate nel settore Tech.

Come ha affrontato il lockdown il settore dell’elettronica di consumo

Il mercato italiano dell’elettronica di consumo sta attraversando una fase di continua crescita nonostante le restrizioni affrontate negli ultimi periodi. Secondo le rilevazioni effettuate da Gfk, si sono verificate crescite ininterrotte sia per il canale online che per i punti vendita tradizionali.

I prodotti più in tendenza sono le attrezzature per l’ufficio, l’elettronica di consumo e dell’home comfort, gli elettrodomestici grandi e piccoli e, più importante per rilevanza di fatturato, il segmento Telecom. L’unico segmento in calo risulta purtroppo essere quello della fotografia.

Come si inserisce Concorde nel mercato dell’elettronica di consumo

Concorde gioca un ruolo fondamentale nel processo di distribuzione in quanto si pone come intermediario tra la casa madre e il rivenditore al dettaglio, facendosi carico del trasporto, dello stoccaggio, della logistica e della gestione delle scorte di magazzino.

Grazie all’intervento di esperti e professionisti, Concorde è in grado di assicurare che i prodotti da immettere nel mercato rispettino gli standard di sicurezza e siano conformi alla normativa vigente.

In un settore caratterizzato da altissima competitività, il valore aggiunto fornito dalla nostra azienda si rivela essenziale: mettiamo a disposizione del cliente il know-how e la nostra ampia conoscenza del mercato, sia per quanto riguarda gli operatori che per l’open market, assicurando un servizio completo a 360°.

Quello che ci distingue dalla concorrenza è inoltre la profonda specializzazione nella gestione di campagne di marketing online e offline, della creazione di contenuti promozionali quali, ad esempio, il catalogo e i volantini a supporto dei prodotti, oltre al lavoro di intelligence orientato al successo finale del prodotto, spesso svolto in simbiosi con il vendor.

elettronica di consumo, i nostri valori

Iscriviti alla Newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

National Mobile Phones Distributor
Via Orefici, 156 - Blocco 27 - Centergross
40050 Funo di Argelato (Bo) Italy
P. iva: 01626981201

Privacy Policy
Cookie Policy